Argomenti più utili Fattura Elettronica Split Payment Reverse Charge Dichiarazione Intento Comunicazione fatture - Spesometro Anagrafica Articoli Anagrafica Clienti Fornitori Flusso Documenti Operazioni Su Documenti Note Documenti Storico Condizioni Vendita Acquisto Allegati Digitali Schedulazione Processi Configurazione Agenti Generazione Listino E Specializzazioni Struttura Listini Struttura Listini Fornitori Struttura Listini Interni Struttura Promozioni Omaggi Prima Nota Comunicazioni Importazione Anagrafiche Excel Importazione Documenti Excel Rifatturazione Documenti Varianti Articolo Condizioni Pagamento Trend Di Magazzino Altri argomenti Addebito Spese Bollo Allineamento Dati Clienti Anagrafica Personale Anagrafiche Aperture Chiusure Contabili Aperture Magazzino Articolo62 Assegnazione Piano Conti Associazione Nuovi Report Attributi Aggiuntivi Tabelle Banche Black List2013 Catalogo Stampe Cespiti Chiusura Documenti Compensazioni Partite C O N A I Configurazione Agenti Portale Configurazione Documenti Configurazione Posizioni Finanziarie Configurazione Prezzi Configurazione Sconti Configurazione Utenti Interni Consulta Modifica Listini Contabilizzazione Documenti Contabilizzazione Incassi Pagamenti Contratti Acquisto Contratti Provvigione Contratti Vendita Controllo Totalizzatori Contro Partite Copia Documenti Crea E Registra Fatture Fornitore Data Condizioni Di Vendita Data Consegna Data Spedizione Data Inizio Fine Uso Anagrafiche Distinta Banca Documenti I Prezzi V A Inclusa Documenti Ricorsivi Ecommerce Esportazione Importazione Provvigioni Etichette G S1128 Fido Formati Numerici Generazione assortimenti Generazione Listini Fornitori Generazione Listini Interni Generazione Scadenze Google Calendar Importazione Listini Excel Importazione Prima Nota Import Export Articoli Cliente Excel Incassi Pagamenti Inserimento Guidato Prima Nota Inserimento Multiplo Scadenze Fornitori Insoluti I N T R A S T A T Inventario P D A I V A Sospensione Kit Lavori Lifo Fifo Liquidazione I V A Listini In Valuta Manutenzione Agenti In Anagrafica Clienti Manutenzione Agenti Su Documenti Manutenzione Scadenze Modifica Codice Piano Conti Monitoraggio Validazione Spedizioni Movimenti Associati Nazioni Nota Accredito Finanziaria Note Clienti Packing Pallettizzazione Partite Per Iniziare G L180 Business Piano Dei Conti Predefiniti Premi Fine Anno Procedure Su Dettaglio Listini Profili Creazione Documenti Condizioni Vendita Proposta Provvigione Agente Protocolli Quick Pay Raggruppamenti Fatturazione Ragg Statistici Clienti Redditività Registra Incassi Pagamenti Registra Incassi Pagamenti Combinati Ricalcola Condizioni Di Vendita Rinnovo Listini Ritenute Acconto Sales Force Sales Force Sede Scadenze Manuali Scala Sconti Combinata S S C Scheda Cliente Sostituzione Componenti Distinta Base Spedizioni Spese Trasporto Spesometro Spesometro2012 Spesometro2013 Stampa Anomalie Provvigioni Stampa Clienti Assegnati Ad Agenti Stampa Configurazione Listini Stampa Definitiva Documenti Stampa Differenze Clienti Stampa Disponibilita Stampa Elenco Clienti Agenti Stato Documenti Totali Documenti Generatori Trasferimento Merce

Trend del magazzino

Questa elaborazione consente di monitorare l’andamento degli articoli venduti diventando un supporto per la pianificazione degli acquisti e la programmazione della produzione aziendale.

 

La procedura del trend affianca l’esistenza presente nei progressivi di magazzino con i con i dati di vendita (causale di magazzino con movimenti di scarico) di 4 settimane, distinguendo per settimana.

 

La lettura di queste informazioni permette di ottenere un quadro generale dello stato del magazzino ed evitare quindi situazioni di sottoscorta.

 

 

Gli archivi coinvolti sono:

·         Anagrafica articoli;

·         Progressivi di magazzino (Esistenza a data sistema);

·         Movimenti di scarico delle ultime 4 settimane rispetto alla data di riferimento.

 

Per il calcolo dei valori relativi alle vendite vengono considerati i documenti che hanno attivo il flag Trend magazzino (utente amministratore, Attivazione documenti ditta).

 

Per la selezione di documenti viene considerata la data interna.

 

 

 

Informazioni di filtro

 

Data riferimento trend: la data di riferimento proposta è relativa al sabato della settimana precedente (da domenica a sabato) rispetto alla data di sistema.

 

Es. supponiamo di essere a giovedì 14 aprile 2010 (riferimento per esistenza), la data di riferimento per i conteggi è sabato 9 aprile 2010 da cui si calcolano le quattro settimane a ritroso.

 

A partire dalla data indicata vengono calcolate le quattro settimane ed evidenziate le quantità dei movimenti di scarico nelle colonne relative.

 

Sempre a partire da questa data (compresa) vengono calcolati i giorni di rotazione nel caso in cui il flag “giorni rotazione” sia attivo.

 

Abituale: l’attivazione del flag consente, se il report lo prevede, di eseguire la stampa solo degli articoli che hanno un fornitore abituale.


 

 

 

A seconda del report selezionato potrebbero essere riportate le seguenti informazioni:

 

·         Codice: codice articolo.

·         Descrizione: descrizione estesa articolo.

·         Riferimento Date T1-T4 (inizio e fine settimana): vengono indicati gli estremi delle date della settimana; da domenica a sabato. Questo è il periodo nel quale vengono selezionati i valori relativi ai movimenti di scarico quantità indicati nella colonna “Quantità T1-T4” e “Colli T1-T4”.

·         Colli T1-T4: numero di confezioni vendute nel periodo T1-T4; quantità di scarico del periodo /(divisa) quantità per confezione.

·         Quantità T1-T4: quantità venduta nel periodo T; ottenuta dai movimenti di scarico effettuati nel periodo della settimana corrispondente.

·         Colli T1234: numero di confezioni totali vendute nel periodo da T1 a T4; quantità di scarico totale venduta /(divisa) quantità per confezione.

·         Quantità T1234: quantità totale venduta (scarico) nelle quattro settimane complete che precedono la “Data di riferimento trend”; da T1 a T4.

·         GG rotazione: numero di giorni per i quali calcolare la rotazione.

·         Rotaz.Gior. (colli): quantità media di rotazione espressa in colli..

·         Rotaz.Gior. (quantità): quantità media di rotazione espressa in quantità.

·         GG Fabb.: numero di giorni per i quali si intende coprire il fabbisogno.

·         Fabb.Proiez. (Colli): è il fabbisogno espresso in colli. Rotazione media espressa in colli per il numero di giorni di fabbisogno.

·         Fabb.Proiez.(quantità): è il fabbisogno espresso in quantità. Rotazione media espressa in quantità per il numero di giorni di fabbisogno.

·         Esistenza: progressivo esistenza alla data di sistema; Giacenza+Carico-Scarico.

·         Da ordinare (Colli): numero di colli da ordinare per soddisfare le vendite relative al fabbisogno indicato (gg fabbisogno). Fabbisogno proiezione Colli – (meno) Esistenza Colli.

·         Da ordinare (Quantità): quantità da ordinare per soddisfare le vendite relative al fabbisogno indicato (gg fabbisogno). Fabbisogno proiezione Quantità – (meno) Esistenza Quantità.

·         Autonomia (Colli): giorni di autonomia dell’articolo. Esistenza espressa in colli /(diviso) Media colli rotazione articolo.

·         Autonomia (Quantità): giorni di autonomia dell’articolo. Esistenza quantità/(diviso) Media colli rotazione articolo.

·         QxC: quantità per confezione dell’articolo.

·         Da ordinare |________|: l’operatore indica in questo campo la quantità che decide di ordinare.

 

 

PERIODO DI ROTAZIONE: è il numero di giorni indicato nel caso in cui venga attivato il flag  “giorni rotazione” ; in alternativa è il numero di giorni compreso negli estremi delle date indicate “Da data rotazione” –“A data rotazione”.

 

qUANTITA’ MEDIA DI ROTAZIONE: quantità di scarico del “Periodo di rotazione” / (diviso) i giorni del periodo di rotazione.

 

 

 


 

Altre note particolari

L’elaborazione per estrarre i dati ha la necessità di avere dei parametri che limitino gli articoli ed i documenti di gl180 da esaminare.

 

Oltre ai filtri presenti nella pagina di stampa si segnala che:

                                      

·         Se quantità per confezione = 0, viene letto 1;

·         Vengono esclusi gli articoli non presenti (fg_abile=0);

·         Non è possibile eseguire una stampa trend che includa settimane appartenenti a due diversi esercizi;

·         I dati di esistenza e di ultimo acquisto (progressivi) vengono reperiti tramite l’Esercizio di magazzino calcolato automaticamente in base alla data odierna;

·         Il range di date è calcolato automaticamente in base alla data riferimento trend;

·         I dati riportano tutti i fornitori: purché venga assegnato tipo diverso da “Eliminato” all’interno dell’informazione “Ordinabile”;

·         Per il calcolo dei valori relativi alle vendite vengono considerati i documenti che hanno attivo il flag Trend magazzino. (Utente amministratore, Attivazione documenti ditta);

·         I documenti analizzati sono quelli con data e numero documento;

·         Flag Solo articoli movimentati nel trend: vengono evidenziati solo gli articoli che sono stati movimentati nel periodo compreso tra la data di riferimento del trend e le quattro settimane precedenti;

·         Flag Solo articoli con saldo magazzino positivo: vengono indicati solo gli articoli con una esistenza positiva;

·         Flag Abituale: se il report prevede la stampa dei fornitori, vengono riportati i dati solo del fornitore contraddistinto come fornitore abituale.

 

 

 

 

Schema operativo