Argomenti più utili Fattura Elettronica Split Payment Reverse Charge Dichiarazione Intento Comunicazione fatture - Spesometro Anagrafica Articoli Anagrafica Clienti Fornitori Flusso Documenti Operazioni Su Documenti Note Documenti Storico Condizioni Vendita Acquisto Allegati Digitali Schedulazione Processi Configurazione Agenti Generazione Listino E Specializzazioni Struttura Listini Struttura Listini Fornitori Struttura Listini Interni Struttura Promozioni Omaggi Prima Nota Comunicazioni Importazione Anagrafiche Excel Importazione Documenti Excel Rifatturazione Documenti Varianti Articolo Condizioni Pagamento Trend Di Magazzino Altri argomenti Addebito Spese Bollo Allineamento Dati Clienti Anagrafica Personale Anagrafiche Aperture Chiusure Contabili Aperture Magazzino Articolo62 Assegnazione Piano Conti Associazione Nuovi Report Attributi Aggiuntivi Tabelle Banche Black List2013 Catalogo Stampe Cespiti Chiusura Documenti Compensazioni Partite C O N A I Configurazione Agenti Portale Configurazione Documenti Configurazione Posizioni Finanziarie Configurazione Prezzi Configurazione Sconti Configurazione Utenti Interni Consulta Modifica Listini Contabilizzazione Documenti Contabilizzazione Incassi Pagamenti Contratti Acquisto Contratti Provvigione Contratti Vendita Controllo Totalizzatori Contro Partite Copia Documenti Crea E Registra Fatture Fornitore Data Condizioni Di Vendita Data Consegna Data Spedizione Data Inizio Fine Uso Anagrafiche Distinta Banca Documenti I Prezzi V A Inclusa Documenti Ricorsivi Ecommerce Esportazione Importazione Provvigioni Etichette G S1128 Fido Formati Numerici Generazione assortimenti Generazione Listini Fornitori Generazione Listini Interni Generazione Scadenze Google Calendar Importazione Listini Excel Importazione Prima Nota Import Export Articoli Cliente Excel Incassi Pagamenti Inserimento Guidato Prima Nota Inserimento Multiplo Scadenze Fornitori Insoluti I N T R A S T A T Inventario P D A I V A Sospensione Kit Lavori Lifo Fifo Liquidazione I V A Listini In Valuta Manutenzione Agenti In Anagrafica Clienti Manutenzione Agenti Su Documenti Manutenzione Scadenze Modifica Codice Piano Conti Monitoraggio Validazione Spedizioni Movimenti Associati Nazioni Nota Accredito Finanziaria Note Clienti Packing Pallettizzazione Partite Per Iniziare G L180 Business Piano Dei Conti Predefiniti Premi Fine Anno Procedure Su Dettaglio Listini Profili Creazione Documenti Condizioni Vendita Proposta Provvigione Agente Protocolli Quick Pay Raggruppamenti Fatturazione Ragg Statistici Clienti Redditività Registra Incassi Pagamenti Registra Incassi Pagamenti Combinati Ricalcola Condizioni Di Vendita Rinnovo Listini Ritenute Acconto Sales Force Sales Force Sede Scadenze Manuali Scala Sconti Combinata S S C Scheda Cliente Sostituzione Componenti Distinta Base Spedizioni Spese Trasporto Spesometro Spesometro2012 Spesometro2013 Stampa Anomalie Provvigioni Stampa Clienti Assegnati Ad Agenti Stampa Configurazione Listini Stampa Definitiva Documenti Stampa Differenze Clienti Stampa Disponibilita Stampa Elenco Clienti Agenti Stato Documenti Totali Documenti Generatori Trasferimento Merce

Modifica del codice del piano dei conti

Il codice del conto di GL180 è a 5 livelli costruiti nel modo seguente: xx.xx.xx.xx.xxxxx, dove x è sempre un numero.

E` possibile cambiare la formattazione standard su una nuova installazione agendo sul programma MODYCONTO.EXE di cui deve essere richiesta la PASSWORD (‘Modifica il conto’).

 

Se si ha a disposizione un piano dei conti esterno formattato in maniera diversa dallo standard di GL180 e lo si vuole caricare bisogna seguire le seguenti avvertenze:

 

·         il formato del conto è memorizzato nella tabella T_COSTANTI alla voce MASKCONTO: per default è 99.99.99.99.99999; eventualmente cambiare la formattazione agendo su questo valore o caricandone uno nuovo;

·         a seconda del tipo conto (T_CONTO) i valori delle colonne voce, gruppo, mastro, conto e sottoconto devono assumere particolari valori:

t_conto = 0 (VOCE): n_voce!=0, n_gruppo=0, n_mastro=0, n_conto=0, n_sottocon=0

t_conto = 1 (GRUPPO): n_voce!=0, n_gruppo!=0, n_mastro=0, n_conto=0, n_sottocon=0

t_conto = 2 (MASTRO): n_voce!=0, n_gruppo!=0, n_mastro!=0, n_conto=0, n_sottocon=0

t_conto = 3 (CONTO): n_voce!=0, n_gruppo!=0, n_mastro!=0, n_conto!=0, n_sottocon=0

t_conto = 4 (SOTTOCONTO): n_voce!=0, n_gruppo!=0, n_mastro!=0, n_conto!=0, n_sottocon!=0

t_conto = 5/6 (CLIENTE/FORNITORE): n_voce!=0, n_gruppo!=0, n_mastro!=0, n_conto!=0, n_sottocon!=0, c_nome!=0

·         il codice del conto è SEMPRE la concatenazione di Voce Gruppo Mastro Conto Sottoconto, che sono dei campi numerici a partire dai quali si ricava il cosiddetto C_CONTO la cui formattazione è memorizzata nella tabella T_COSTANTI (vedi sopra);

·         nella tabella DESCR bisogna aggiornare le lunghezze in input dei campi che sono stati oggetto di trasformazione; l’installazione base prevede: n_voce=2, n_gruppo=2, n_mastro=2, n_conto=2, n_sottocon=5, c_conto=13;

·         la colonna T_CHIUSURA è significativa solo per i sottoconti e assume valore: N=Nessuna, P=Patrimoniale, R=Reddito;

·         la colonna T_BILANCIO assume valori: A=Attività, P=Passività, S=Saldo, R=Ricavi, C=Costi, N=Non definito, a=attività conti ordine, p=passività conti ordine. La colonna T_BILANCIO è significativa per i conti di alto livello (VOCE) e riportata tale e quale sui figli (GRUPPO, MASTRO…), a meno che ad alto livello non sia specificato N (=Non definito) per cui si deve dettagliare il tipo bilancio nei livelli sottostanti;

·         la colonna N_SEGNO è significativa solo se ad alto livello è definito il tipo bilancio ‘N’ (non definito); nel qual caso, per i conti figli la colonna N_SEGNO avrà valore 1 se sono di tipo bilancio A, R, a oppure –1 se sono di tipo P, C, p;

 

 

 

Attenzione: la modifica della lunghezza dei campi può non essere compatibile con la dimensione prevista nei report nei quali il dato viene stampato.