Argomenti più utili Fattura Elettronica Split Payment Reverse Charge Dichiarazione Intento Comunicazione fatture - Spesometro Anagrafica Articoli Anagrafica Clienti Fornitori Flusso Documenti Operazioni Su Documenti Note Documenti Storico Condizioni Vendita Acquisto Allegati Digitali Schedulazione Processi Configurazione Agenti Generazione Listino E Specializzazioni Struttura Listini Struttura Listini Fornitori Struttura Listini Interni Struttura Promozioni Omaggi Prima Nota Comunicazioni Importazione Anagrafiche Excel Importazione Documenti Excel Rifatturazione Documenti Varianti Articolo Condizioni Pagamento Trend Di Magazzino Altri argomenti Addebito Spese Bollo Allineamento Dati Clienti Anagrafica Personale Anagrafiche Aperture Chiusure Contabili Aperture Magazzino Articolo62 Assegnazione Piano Conti Associazione Nuovi Report Attributi Aggiuntivi Tabelle Banche Black List2013 Catalogo Stampe Cespiti Chiusura Documenti Compensazioni Partite C O N A I Configurazione Agenti Portale Configurazione Documenti Configurazione Posizioni Finanziarie Configurazione Prezzi Configurazione Sconti Configurazione Utenti Interni Consulta Modifica Listini Contabilizzazione Documenti Contabilizzazione Incassi Pagamenti Contratti Acquisto Contratti Provvigione Contratti Vendita Controllo Totalizzatori Contro Partite Copia Documenti Crea E Registra Fatture Fornitore Data Condizioni Di Vendita Data Consegna Data Spedizione Data Inizio Fine Uso Anagrafiche Distinta Banca Documenti I Prezzi V A Inclusa Documenti Ricorsivi Ecommerce Esportazione Importazione Provvigioni Etichette G S1128 Fido Formati Numerici Generazione assortimenti Generazione Listini Fornitori Generazione Listini Interni Generazione Scadenze Google Calendar Importazione Listini Excel Importazione Prima Nota Import Export Articoli Cliente Excel Incassi Pagamenti Inserimento Guidato Prima Nota Inserimento Multiplo Scadenze Fornitori Insoluti I N T R A S T A T Inventario P D A I V A Sospensione Kit Lavori Lifo Fifo Liquidazione I V A Listini In Valuta Manutenzione Agenti In Anagrafica Clienti Manutenzione Agenti Su Documenti Manutenzione Scadenze Modifica Codice Piano Conti Monitoraggio Validazione Spedizioni Movimenti Associati Nazioni Nota Accredito Finanziaria Note Clienti Packing Pallettizzazione Partite Per Iniziare G L180 Business Piano Dei Conti Predefiniti Premi Fine Anno Procedure Su Dettaglio Listini Profili Creazione Documenti Condizioni Vendita Proposta Provvigione Agente Protocolli Quick Pay Raggruppamenti Fatturazione Ragg Statistici Clienti Redditività Registra Incassi Pagamenti Registra Incassi Pagamenti Combinati Ricalcola Condizioni Di Vendita Rinnovo Listini Ritenute Acconto Sales Force Sales Force Sede Scadenze Manuali Scala Sconti Combinata S S C Scheda Cliente Sostituzione Componenti Distinta Base Spedizioni Spese Trasporto Spesometro Spesometro2012 Spesometro2013 Stampa Anomalie Provvigioni Stampa Clienti Assegnati Ad Agenti Stampa Configurazione Listini Stampa Definitiva Documenti Stampa Differenze Clienti Stampa Disponibilita Stampa Elenco Clienti Agenti Stato Documenti Totali Documenti Generatori Trasferimento Merce

Etichette GS1-128 (EAN/UCC 128)

Standard GS1-128

GS1 è il sistema per la codifica dei prodotti più diffuso nel settore del largo consumo a livello mondiale.
Il sistema consente alle imprese di identificare le unità commerciali, le unità logistiche, servizi, luoghi e funzioni in maniera univoca in tutto il mondo, utilizzando numeri di identificazione, sotto forma di simboli a barre, che possono essere letti elettronicamente.
Oggi sono 101 le organizzazioni aderenti, in 103 nazioni, in tutti i continenti con circa 1.000.000 imprese associate a testimonianza della sua universalità.

Le organizzazioni nazionali di codifica presenti in ogni paese (in Italia Indicod-Ecr) sono responsabili dell'assegnazione dei codici nella nazione di riferimento e del rispetto delle regole a livello nazionale.

Per maggiori informazioni consultare il sito  http://indicod-ecr.it.

Obbiettivo

L'obiettivo del sistema GS1 è fornire un linguaggio standard a livello internazionale attraverso codici e simboli a barre (EAN-13; EAN-8; ITF-14; GS1-128), evitando la proliferazione di sistemi proprietari e difformi da paese a paese e addirittura all'interno del singolo paese.

Descrizione

Il sistema GS1 è "biunivoco": ogni unità commerciale (unità consumatore, unità imballo o unità logistica) viene identificata da un solo codice e ad ogni codice corrisponde una sola unità commerciale, in tutti i paesi del circuito GS1.
Il codice a barre consente ai lettori ottici, collocati alle casse dei punti di vendita di registrare automaticamente i prodotti in uscita (marca, tipo, prezzo) scaricandoli automaticamente dalla contabilità del magazzino e fornendo il conto dettagliato della spesa al singolo acquirente.

Vantaggi

Il sistema GS1 uno strumento insostituibile per incrementare l’efficienza del ciclo produzione-distribuzione-consumo, in termini di efficienza e riduzione dei costi. Consente, ad esempio, di:

§  eliminare la marcatura del prezzo sul singolo prodotto;

§  avere la disponibilità analitica delle vendite per prodotto;

§  realizzare stoccaggio e rifornimenti ottimali;

§  fare i riordini in tempi utili;

§  concretizzare il controllo e l'analisi delle promozioni di vendita;

§  effettuare l’analisi delle singole redditività;

§  avere inventario permanente e contabilità automatica;

§  disporre dell'analisi dei resi e delle scorte.

§  tracciare la movimentazione delle merci lungo la supply chain

I codici a barre GS1-128

Il GS1-128 è basato sul Code-128. Il suo utilizzo è concesso in licenza esclusiva a GS1. Questa simbologia è estremamente flessibile e viene usata per la codifica delle informazioni supplementari sulle unità logistiche, utilizzando gli identificatori dati.

Simbologia GS1-128

 

Stampa delle etichette GS1-128

 

La stampa richiede di specificare obbligatoriamente un tipo di codice a barre per l’imballo  che verrà prelevato dall’anagrafica dell’articolo per essere utilizzato nel campo GTIN (01)  del codice.

Opzionalmente è possibile specificare anche un tipo codice a barre per il prodotto ,in genere EAN 13.

 

Sono previste  due modalità di funzionamento;

 

·         Manuale

·         Da documenti

Manuale

In questa modalità è possibile specificare un  elenco di articoli da stampare e in che quantità (colli).

Viene richiesto di inserire anche un codice fornitore e un lotto per ogni articolo per integrare le informazioni nel codice a  barre.

 

 

Da documenti

La stampa etichette per documento consente la selezione solo per documenti emessi; viene stampata  una etichetta per ogni collo  per tutti gli articoli che hanno dei lotti associati.

 

Il numero dei colli viene calcolato sommando le quantità dei lotti raggruppandole per articolo, lotto, fornitore diviso la quantità per confezione dell’articolo.

 

Se la somma delle quantità per ogni lotto non è un multiplo della quantità per confezione dell’articolo verrà considerato un collo e  quindi stampata un’etichetta in più.

 

Nel caso in cui due lotti dello stesso articolo hanno la somma della quantità che non è un multiplo della quantità per confezione dell’articolo saranno stampate due etichette in più.

 

Vengono segnalate con un avviso eventuali incongruenze tra la quantità della riga e la somma della quantità dei lotti ad essa associati.